logo cfr

LA REGIONE TOSCANA HA ACQUISITO IL PATRIMONIO ALINARI

L'archivio fotografico più importante del mondo diventa di proprietà regionale e sarà esposto a Villa Fabbricotti tra due anni

È stato come un terremoto. Qualcosa di inevitabile, di irrimediabilmente perso. E invece la nota vicenda che ha visto chiudere la sede storica dell’Archivio Alinari a Firenze si è conclusa felicemente e anche in tempi rapidi. Un po’ di cronologia e di numeri per chiarirci le idee: 448.532 fotografie vintage, 473.267 negativi su lastra di vetro, 1.646.089 negativi su pellicola b/n, 24.762 libri e riviste di fotografia, 400 apparecchiature fotografiche e obiettivi, 125 fondi di archivio acquisiti dagli Alinari nel corso del Novecento contenenti materiale fotografico datato dal 1860 a oggi e un patrimonio di oltre 200 mila immagini digitalizzate. Sono solo alcuni dei numeri dell'inestimabile collezione dei Fratelli Alinari che, dopo aver perso la loro sede di Largo Alinari 15, dal 19 dicembre 2019 è entrata a far parte del patrimonio della Regione Toscana.

A maggio 2019 è stata annunciata la vendita della sede storica della società costituita nel 1863 da Leopoldo Alinari, il più antico stabilimento fotografico al mondo. Le collezioni costituiscono una testimonianza unica della cultura, del paesaggio, dell'arte, della moda italiana dalla seconda metà dell'800 a oggi.

La Regione Toscana non ha potuto non riconoscere l'eccezionale valore culturale del patrimonio Alinari e ha approvato con una legge ad hoc le disposizioni per acquisirlo e garantire la sua conservazione e valorizzazione.

Per gestire tale patrimonio la Regione Toscana approverà entro la fine di quest’anno un piano strategico e procederà alla creazione di una Fondazione nella quale potrebbe essere coinvolto anche il MIBAC. L'edificio individuato per diventare entro due anni la nuova Casa dei Fratelli Alinari è Villa Fabbricotti, proprietà della Regione. 

Per comprendere meglio l’importanza di questo passaggio di consegne da privato a pubblico, suggeriamo la lettura del pdf con il quale Claudio De Polo, Presidente Fratelli Alinari IDEA, racconta la loro storia.

https://www.alinari.it/document/ConferenzastampaTESTODEFINITIVO.pdf


CREDITS: FOTOGRAFIE ARCHIVIO STORICO DEI FRATELLI ALINARI